La religione nell'antica Roma

 
Anno inizio: gennaio 2000
anno fine lavoro: maggio 2000
 
Sintesi dei contenuti
 
Breve esposizione di tipo scolastico della religione dell'antica Roma
 
Obiettivi:
 
L'obiettivo del lavoro consiste nel fornire agli alunni un'unità didattica aperta su religione e cultura dell'antica Roma.

Gli alunni possono rinvenire uno schema di approfondimento personale sui vari aspetti che l'argomento propone.

L'unità didattica è di tipo apertopercheè vuol favorire il continuo arricchimento del materiale contenuto con gli apporti dei docenti (religione, latino, storia, arte e tutti coloro che sono interessati ad argomenti correlati) e degli alunni che possono contribuire con l'esplicazione dei termini più difficili, aggiunta di citazioni (in latino e in versione) di autori classici, immagini, brevi filmati ecc.

  
L'obiettivo didattico operativo mira a stimolare negli alunni la collaborazione col docente e con i compagni in funzione del raggiungimento di un determinato obiettivo.

L'obiettivo educativo consiste nel favorire negli alunni la conoscenza dei principi fondamentali di un fenomeno religioso come si è manifestato nel tempo. Inoltre si stimola negli alunni la scoperta, nel patrimonio classico e cristiano, delle radici della loro cultura in generale e religiosa in particolare.

Un obiettivo educativo molto importante consiste nell'aiutare gli alunni a maturare un senso di rispetto e attenzione verso qualsiasi forma di religione, anche molto lontane dalla loro, in quanto espressione di un cammino di ricerca dell'uomo verso un assoluto.

 
Attività didattiche collegate.
 
Videoscrittura
scansione immagini
utilizzo di Frontpage per la creazione delle pagine web
uso didattico di Internet
elaborazione dati dell'archivio CD degli autori classici (Thesaurus lingue latinae
studio della religione, della storia, delle lingue classiche, dell'arte
apprendimento del metodo di programmazione di un lavoro interattivo, valutazione dei tempi e degli strumenti, verifica dei risultati conseguiti e integrazione delle informazioni mancanti
 
Forme di collaborazione e cooperazione
 
Nel caso specifico si è puntato soprattutto sulla collaborazione tra docente e alunni dello stesso istituto, tra alunni di indirizzi diversi (liceo classico e scientifico), tra alunni e tecnici della scuola
 
Ricadute positive
 
Didattica delle discipline
             religione
 
 
maggior interesse ai fenomeni dell'antica religione romana per i suoi agganci con la religione di ogg
individuazione, anche se non del tutto consapevole, del reciproco influsso tra religione e società
maggiore consapevolezza delle origini remote di determinati fenomeni religiosi ancor oggi diffusi
                
Metodo di studio
  
pianificazione del tempo in funzione degli obiettivi
organizzazione dell'argomento da sviluppare secondo gli strumenti a disposizione
sviluppo della capacità critica in ragione dei fenomeni studiati, degli strumenti conoscitivi adottati e delle proprie conoscenze precedenti
  
Comportamenti e relazioni educative e scolastiche
  
maggior senso di collaborazione tra alunni e docente, tra gli alunni della stessa classe, tra gli alunni di classi diverse
stimolo della creatività personale in funzione dello studio
maggior senso di responsabilità nella gestione del tempo in classe e a casa
  
Utilizzo dell'opera prodotta
       
strumento di lavoro per gli studenti degli anni successivi, per acquisire le prime informazioi sull'argomento, per integrare la pagina con i loro apporti personali
strumento di valutazione per i docenti che terranno conto degli apporti degli alunni ai fini della classificazione finale nelle diverse materie
 
Altro
 
La collaborazione alla crescita della pagina web è aperta a tutte le scuole, per cui è gradita qualsiasi collaborazione, osservazione, nonché ogni suggerimento utile. Chi desiderasse collaborare è invitato a mettersi in contatto col prof. G. Forza all'indirizzo della scuola, oppure utilizzando l'indirizzo email frzgfrs11@scuola.alto-adige.it
  
(pagina precedente)